Asti nuovi Terroir

Una rassegna di creatività enologica tra i palchi teatrali

Dal 2017 l’Associazione CRAFT ha creato, all’interno del foyer di Spazio Kor (nella chiesa barocca e sconsacrata di San Giuseppe), uno spazio-corner dedicato al Monferrato, un’apertura ideale di Spazio Kor al territorio che lo circonda e luogo ideale dove presentare le eccellenze vinicole e allestire un punto di degustazione nell’attesa degli spettacoli. La degustazione, animata ogni volta da un diverso produttore locale, ha riscosso una notevole popolarità, sia per l’abbinamento tra eccellenze vinicole e teatrali, sia per la possibilità di conoscere e parlare con il creatore del prodotto, così come con l’artista a margine dello spettacolo.

Visto il successo della collaborazione tra Spazio Kor e Associazione dei produttori del Nizza, che hanno presentato i loro vini durante gli appuntamenti invernali nel 2018, si vuole rafforzare la presenza delle degustazioni durante altri eventi teatrali e culturali che si svolgeranno ad Asti.

Il Festival AstiTeatro, tra il 21 giugno e il 1 luglio 2018, giunge quest’anno alla sua edizione numero 40, racconta nel corso di questi quaranta anni di vita una storia ricca di percorsi artistici e programmatici diversi.

Giocando sul parallelismo tra le nuove visioni creative e le eccellenze locali, proposte all’interno del festival teatrale, si vuole abbinare a ciascuno spettacolo teatrale un vino, condividendo la stessa volontà di creatività e approccio innovativo e giovane.

In tal senso Associazione CRAFT, gestore di Spazio Kor, in collaborazione con Comune di Asti e Diavolo Rosso e grazie alla diponibilità di Rione San Paolo e Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro, vuole proporre la formula di degustazioni a teatro animando varie location del festival tra spazi teatrali e luoghi della città meno tradizionali.

 

Le location

– Barricata @ Spazio Kor: nel foyer del teatro si trova “Barricata”, un’installazione dedicata all’ eccellenza del territorio circostante. Da vecchie botti e materiali di cantina è nato un angolo d’incontro che è anche un’opera d’arte, uno spazio che riporta lo spettatore al mondo del vino ma con spirito fortemente creativo e contemporaneo. 6 degustazioni: il 24, 25, 26, 28 30 giugno e 1 luglio.

Corte Arcana @ Diavolo Rosso: un cortile/piazza d’incontro tra le leggende creative del Diavolo Rosso e il cortile Ottolenghi. Uno spazio dove degustare un vino attraversando gli spazi del Diavolo e immergersi nella mostra sui 40 anni del Festival. 6 degustazioni: il 24, 26, 27, 29, 30 giugno e 1 luglio.

– Osteria Gat Rustì @ Cascina del Racconto: la prima temporary osteria di Asti, all’interno di un cortile che ospita arte e teatro e una cascina letteraria. Lo spazio dedicato al teatro e ai vini del territorio, animato ogni sera del festival da un diverso spettacolo e con la possibilità di cenare all’osteria con i piatti del Rione San Paolo abbinati ai vini dell’Enoteca Regionale Nizza.

– Maratona Alfieriana @ Palazzo Alfieri: la 24 ore con Vittorio Alfieri, organizzato dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro, animerà gli spazi esterni ed interni del Palazzo e verrà impreziosita da momenti di degustazione come le colazioni con la cioccolata del Conte, aperitivi e degustazioni in tema con le letture e l’atmosfera.

Scintille Tap Yards @ Cortili di Scintille: i vicoli e i cortili storici animati da Scintille diventeranno, nel weekend del 22 e 23 giugno, una tap room diffusa e all’aperto, dove i microbirrifici artigianali del territorio spilleranno le loro ultime creazioni, per degustare una birretta locale tra uno spettacolo e l’altro.

Le degustazioni

Intese come eventi ad alto livello di interazione e informalità, spazi e occasioni di narrazione e dialogo tra il creatore del prodotto, giovane e creativo, con gli spettatori/degustatori, alla ricerca di stimoli ed emozione tra teatro e cultura.

Durante la settimana di festival a fine giugno, prima e dopo lo spettacolo il produttore avrà modo di presentarsi al pubblico che acquista la degustazione presentando la propria azienda e il prodotto proposto, inoltre negli spazi si troveranno materiali e inviti del Festival e degli eventi correlati.

 

 

Le degustazioni

Intese come eventi ad alto livello di interazione e informalità, spazi e occasioni di narrazione e dialogo tra il creatore del prodotto, giovane e creativo, con gli spettatori/degustatori, alla ricerca di stimoli ed emozione tra teatro e cultura.

Durante la settimana di festival a fine giugno, prima e dopo lo spettacolo il produttore avrà modo di presentarsi al pubblico che acquista la degustazione presentando la propria azienda e il prodotto proposto, inoltre negli spazi si troveranno materiali e inviti del Festival e degli eventi correlati.